PORTE CHIUSE: TRAGEDIA

Dopo una giornata fuori casa, fate ritorno per farvi finalmente una doccia rilassante, ma ecco che, come chiudete la porta, puntuale come un orologio svizzero si presenta il vostro gatto, grattando alla porta con la stessa espressione di Jack Nicholson in Shining.
Vi siete mai chiesti il perché? Proviamo a spiegarvelo.
Una porta chiusa potrebbe essere, per il gatto, un ostacolo al suo lavoro di “supervisione”, ovvero il giro abituale che fa sul suo territorio, in questo caso la vostra dimora, per controllare che sia tutto okay.
In natura, infatti, per il gatto non esistono barriere o ostacoli, quindi una porta chiusa è un eventuale sbarramento alla sua volontà di muoversi liberamente nello spazio a sua disposizione, come farebbe, secondo la sua indole, se fosse “libero” e “selvaggio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...